Ossigenoterapia, la terapia che introduce ossigeno nel corpo

Redazione Allweb360

L’ossigenoterapia è diventata negli ultimi anni la nuova frontiera dei trattamenti estetici e curativi Hai pensato di sottoporti all’ossigenoterapia curativa o estetica? Devi allora conoscere gli effetti benefici e collaterali che possono esserci.

Ossigenoterapia, la terapia che introduce ossigeno nel corpo

L’ossigenoterapia è una particolare terapia che introduce nell’organismo del paziente una quantità supplementare di ossigeno che serve a lenire i problemi, siano essi di salute o estetici. L’ossigeno viene fornito in bombole di metallo e può arrivare nel corpo attraverso cannule nasali, maschere facciali, tubicini o kit per massaggi.

Ossigenoterapia: benefici e campi di utilizzo

I campi in in cui si può ricorrere agli effetti benefici delle cure a base di ossigeno sono tanti:

  • diminuisce la sensazione di mancanza di fiato e affaticamento;
  • migliora la qualità del sonno;
  • aumenta la speranza di vita nei pazienti affetti da BPCO;
  • aiuta ad eliminare bruciature e lesioni cutanee;
  • appiana le rughe;
  • elimina macchie della pelle e segni di espressione;
  • elimina inestetismi come acne, psoriasi e smagliature.

Ossigenoterapia: effetti collaterali

Ma nonostante i suoi tanti pregi, l’ossigenoterapia ha anche tanti effetti collaterali:

  • Effetti neurologici: coloro che si sottopongono ad ossigenoterapia possono avere problemi neurologici causati dall’iperossigenazione dovuta alla reazione dei radicali dell’ossigeno e alla loro interazione col ferro presente nei tessuti. Questo può portare carenza di memoria, difficoltà di concentrazione fino ad effetti più gravi;
  • Vasocostrizione: in caso di ossigenoterapia non estetica, uno degli effetti collaterali più significativi può essere la difficoltà di assorbimento di insulina e di conseguenza un ipoglicemia;
  • Lesioni cutanee: nel caso di ossigenoterapia estetica potrebbero presentarsi infiammazioni e lesioni cutanee;
  • Interazioni: l’ossigenoterapia può interagire/interferire con farmaci di molti generi, quindi prima di sottoporsi alle sedute è bene parlare con il proprio medico e chiarire la propria situazione di salute.

In sintesi, la cosa migliore da fare  prima di decidere di sottoporsi ad una cura di ossigenoterapia è quella di vagliare gli effetti positivi e quelli indesiderati, parlare ocn il proorio medico e poi analizzare se è una terapia che porterebbe più pregi che danni.

LASCIA UN COMMENTO »