Macchie rosse sul viso, cause e rimedi

Monica

Cosa sono le macchie rosse sul viso e a cosa sono dovute? Ecco i vari tipi di macchie sulla pelle, le cause e i rimedi naturali che puoi utilizzare.

Avere macchie rosse sul viso può costituire un inestetismo per la donna che causa imbarazzo e rientra necessariamente tra le malattie da debellare e coprire. Ecco perché è fondamentale individuarne le cause e assicurarsi il rimedio migliore per la massima resa.

Le macchie rosse sulla pelle del viso possono essere causate da fattori di diverso genere, come analizzeremo più avanti.

Qui di seguito alcuni utili consigli su come rimediare a questo fastidioso inestetismo.

Cosa sono le macchie rosse sul viso

Avere un’unica definizione per le macchie rosse che compaiono sul viso è impossibile e in ogni caso è consigliata sempre una visita dermatologica per individuare l’origine della loro comparsa. In genere queste costituiscono uno dei principali segni dell’invecchiamento cutaneo ma non sempre le macchie rosse denotano il trascorrere del tempo.

Che siano sotto forma di chiazze, lentigo, pruriginose o meno, le macchie sul viso rappresentano un inestetismo spiacevole per le donne e talvolta anche per gli uomini.

Le cause delle macchie rosse sul viso

Come già anticipato sarà il dermatologo a confermare la causa della comparsa di macchie rosse sul viso e sarà sempre uno specialista ad indirizzare il soggetto verso la cura migliore.

In ogni caso le principali cause delle macchie rosse possono essere patologie infettive e non infettive, come la couperose, fattori ormonali, farmaci, sostanze irritanti o acne, sempre più diffuso anche in soggetti adulti e non solo arginata all’età adolescenziale.

Le lentigo senili, ad esempio, sono la tipica conseguenza dell’invecchiamento cutaneo, nei paragrafi successivi andremo ad analizzare le maggiori cause e i rimedi delle macchie rosse sul viso.

Couperose

Come si evince dal nome di origine latina la couperose indica cupri rosa e cioè una lesione cutanea che si manifesta nella maggior parte dei casi sul viso, dove si formano chiazze rossastre conseguenza della dilatazione dei capillari sanguigni.

Questo arrossamento è causato proprio dalla dilatazione dei vasi ematici che vanno a creare un reticolo e un conseguente ristagno sanguigno. In genere interessa le guance, gli zigomi e le estremità del naso e si presenta con arrossamento del volto e vampate di calore.

La couperose è riconosciuta come disturbo cosmetico ed estetico e quasi mai patologico.

Acne

Uno degli inestetismi maggiormente diffusi in età giovanile ma purtroppo ben presente anche in età adulta è l’acne. Si tratta di un’infiammazione delle ghiandole pilosebacee che si presentano sotto forma di pustole, punti bianchi e neri, cisti e nei casi più gravi fistolizzazioni.

Queste infiammazioni nascono nello strato intermedio del viso, chiamato derma, all’interno del quale si trovano le ghiandole sebacee. E’ qui che ha origine questo fastidioso inestetismo della pelle: in questo caso si produce più sebo del previsto che viene accumulato all’interno della ghiandola.

Dermatiti

Quando trattiamo di macchie rosse sul viso abbiamo di fronte le più svariate problematiche tra cui le dermatiti. Sotto questo termine si celano più di una malattia della cute e in gran parte è frutto di infiammazioni.

Reazioni allergiche, disturbi alimentari, irritazioni e infezioni sono alcune delle cause dei diversi tipi di dermatite ed è per tale ragione che è necessario intervenire prontamente con uno specialista per scoprire l’origine della malattia.

Macchie rosse in gravidanza

Le macchie rosse possono colpire anche donne che di questi inestetismi non hanno mai sofferto e comparire durante lo stato interessante. Questo disturbo è tipico delle donne in gravidanza ed è correlato al potenziamento della pigmentazione melanica. Vale a dire che, l’eccesso di produzione di melanina, sfocia in rossori della pelle più o meno scuri.

La comparsa di questo inestetismo è in genere collegato al terzo o quarto mese di gravidanza.

Come curare le macchie rosse

Le chiazze rosse sul viso sono più o meno comuni e come abbiamo visto è necessario sottoporre la questione a uno specialista affinché si arrivi all’origine della malattia. A seconda poi del tipo di problematica rilevata e delle cause della stessa si interviene con i rimedi adeguati. Come abbiamo già analizzato la couperose non è considerata quasi mai patologia ma inestetismo estetico.

Per prevenire o limitare questa è importante limitare gli alcolici, garantire le vitamine e introdurre alimenti ricchi di molecole protettive per i capillare, cioè antiossidanti. La regola universale che vige per quasi tutti gli inestetismi della pelle è quella di bere molta acqua, evitare di condurre uno stile di vita, alimentare e fisico, malsano e controllare l’utilizzo del make up.

Proprio quest’ultimo è bene sia di buona qualità e mai aggressivo, in questo modo si assicura alla pelle una buona resistenza alla comparsa di macchie rosse. Quando compaiono macchie rosse sul viso si corre ai ripari attraverso l’utilizzo di creme che possono essere inadatte alle pelli sensibili e quindi contribuire alla comparsa di nuove macchie rosse o addirittura peggiorarne l’inestetismo.

Questo vale sopratutto nel caso dell’acne, la cui formazione abbiamo visto è frutto di una sovrapproduzione di sebo. I farmaci da utilizzare, anche se si tratta di semplici creme, è importante che siano indicate da uno specialista al fine di evitare peggioramenti.

Rimedi naturali per le macchie rosse sul viso

Scegliere una cura naturale è una pratica sempre più diffusa per intervenire sugli inestetismi del viso. In erboristeria sono diffusi i rimedi per le macchie della pelle, soprattutto per quelle che hanno origine in gravidanza e sulle quali bisogna intervenire con una cura delicata.

L’acido glicirretico della liquirizia e l’arbutina contenuta nell’uva ursina hanno proprietà schiarenti perché regolano la produzione di melanina. Sebbene sia un rimedio delicato e naturale e per tale motivo non nuove al bambino, è sempre consigliato un parere medico prima di intervenire. Tra gli ingredienti largamente utilizzati in gravidanza, perché delicato e con proprietà schiarenti, troviamo la camomilla.

Anche nel caso di acne è importante poter intervenire con rimedi naturali come tisane depuranti a base di bardana, tarassaco e viola del pensiero. Molto utili anche camomilla, valeriana e melissa o, nel caso in cui si voglia intervenire con rimedi naturali direttamente sul viso, un ottimo alleato è costituito dalle maschere ad azione purificante/rimineralizzante come l’argilla.

Vi sono poi degli alleati che costituiscono la base del fai da te per pelli con macchie rosse: si tratta di impacchi con oli essenziali ad azione disinfettante a base di limone, timo, salvia, mirto e bergamotto.

ATTENZIONE: Le nozioni riportate in questo sito sono da intendersi a solo scopo informativo: non possono dunque costituire, in nessun caso, la formulazione di una diagnosi medica né possono essere considerate come prescrizione di una terapia o trattamento. Tali informazioni, pertanto, non devono sostituire il consulto diretto con un medico o eventuali visite specialistiche.

LASCIA UN COMMENTO »