advertisement

Gambe gonfie: rimedi e trattamenti per curarle

Redazione

Le gambe gonfie non sono un problema solo femminile o dell’estate, naturalmente le scarpe con il tacco e il calore non aiutano. Ecco alcuni rimedi e trattamenti per affrontare il problema ed eliminare qualunque manifestazione dolorosa.

advertisement
Gambe gonfie: rimedi e trattamenti per curarle

Capita spesso che ci si senta le gambe gonfie e doloranti, in particolare le caviglie, che si senta formicolii e dolori, che si senta la necessità di metterle sotto l’acqua fresca.

La prima cosa da fare quando ci si trova in presenta delle gambe gonfie è capire se si è di fronte ad una patologia grave; meglio quindi fare controlli, controllare che la circolazione funziona e che le vene non siano otturate. Fatto ciò, se non si è in presenza di una patologia grave, si può passare ad alleviare il disturbo in maniera naturale. Mangiare bene, fare maggior movimento, effettuare pediluvi a fine giornata e usare rimedi naturali come tisane e impacchi può davvero lenire il formicolio e il dolore.

Gambe gonfie: rimedi naturali

Per affrontare il disturbo delle gambe gonfie è necessario prima di tutto scegliere i giusti cibi. Se il gonfiore è causato da problemi come la ritenzione idrica, sarebbe bene diminuire il sale e prodotti confezionati eccessivamente salati, cibi in scatola, salumi e formaggi. Gli alimenti migliori per contrastare il disturbo in maniera naturale sono le fragole, il ribes e i mirtilli. Consigliati anche kiwi ed agrumi. Inoltre è bene bere molto eliminando così le tossine e alleviando il gonfiore, inoltre si può assumere l’acqua anche attraverso freschi pediluvi fatti magari aggiungendo erbe come la lavanda, la menta, il timo e il rosmarino. I rimedi naturali per gambe gonfie sono tantissimi, tra questi, tisane al fieno greco e timo, menta e foglie di mirtillo, centella asiatica, finocchio e amamelide. Se si vuole usufruire delle proprietà di tali prodotti, si può tranquillamente andare in erboristeria, farseli preparare o comprare quelli confezionati. Per agire invece a livello locale e dare un po’ di sollievo alla pesantezza, si può optare per impacchi di tè verde su gambe e caviglie o impacchi d’aceto. Per effettuare i primi, è sufficiente lasciare in infusione il tè, filtrarlo la mattina ed utilizzarlo immergendovi delle garze in cotone che poi applicheremo sulle gambe gonfie. Per l’impacco d’aceto invece converrà diluire una parte di aceto in dieci parti d’acqua ed immergere nel liquido dei teli di cotone abbastanza lunghi da poter essere avvolti attorno alle caviglie senza stringere eccessivamente. Sarebbe bene effettuare le applicazioni la sera prima di andare a letto.

Massaggi per gambe gonfie e doloranti

Foto: erboristeriacosmetici.it

Foto: erboristeriacosmetici.it

Oltre all’utilizzo di prodotti ed affini, un altro rimedio naturale per gambe gonfie e doloranti sta nei massaggi ai piedi. Ci si può affidare a degli esperti, oppure procedere in maniera completamente autonoma: è consigliato partire dalle caviglie, effettuando un movimento circolare lieve ma costante, per poi salire. Si può ricorrere ovviamente anche ad oli particolari, come quello di mandorle o di girasole: è possibile inoltre ottenere ulteriori benefici tramite l’aggiunta di gocce d’olio essenziale di limone o di rosmarino.

La prevenzione

Naturalmente, oltre a curare le gambe gonfie, è necessario anche prevenire il disturbo. Ma come fare? Semplice, basta indossare scarpe comode, non alte ma neppure bassissime, per prevenire o attenuare il dolore ai piedi. In tal maniera, si scongiurerà notevolmente il pericolo di trovarsi con gambe gonfie e pesanti. Un’altra cosa può essere l’uso di una calza compressiva quando si sta in piedi che avvolga il piede, la caviglia e il polpaccio e aiuti la circolazione, non sono comodissime, specialmente con l’arrivo della stagione calda ma possono fare la differenza. Oppure si può optare per le taping, una sorta di grossi cerotti a ventaglio che applicate in modo da formare un doppio ventaglio incrociato sulla caviglia eliminano il gonfiore. Per finire, per prevenire le gambe gonfie, si può prendere l’abitudine la sera di sollevare le gambe, in maniera da contrastare la gravità. Tutte queste buone pratiche vanno attuate con costanza, senza però esagerare.

advertisement