advertisement

Dieta delle 10 prugne

Redazione

Dimagrire mangiando frutta è possibile con la dieta a base di prugne secche. Scopri in cosa consiste.

advertisement
Dieta delle 10 prugne

Da sempre ci sentiamo ripetere che mangiare la frutta fa bene alla salute ma quanti di voi pensavano che un’alimentazione a base di prugne poteva addirittura farci perdere peso? Recuperare la forma fisica ed eliminare pancia gonfia, gambe grosse e braccia flaccide è possibile grazie alla dieta delle 10 prugne. Questo frutto contiene numerose proprietà benefiche e molte fibre ed è proprio per questo che è consigliato dall’Autorità Europea per la sicurezza alimentare (EFSA).

Con la dieta delle 10 prugne torni in forma smagliante

Ma perché proprio 10 prugne? Spesso si prova un certo timore nell’abusare di tale frutto durante la giornata. Quante prugne secche si possono mangiare al giorno? Più di quanto si possa immaginare: secondo uno studio, dieci di questi frutti contengono ¼ dell’apporto di fibre che dovremmo assumere giornalmente senza contare che gli zuccheri ed i grassi contenuti in questo frutto sono pari a zero. Nelle prugne secche le calorie ammontano a 180 ogni 100 grammi, quindi esse forniscono un sostanzioso apporto calorico se prese in dosi massicce, molto meno se ingerite singolarmente. Ma vediamo nel dettaglio in cosa consiste la dieta delle 10 prugne. Nello specifico: quando mangiare le prugne secche e non?

Colazione

Tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, un bicchiere d’acqua, 5 prugne secche, tè o caffè, 2 fette biscottate integrali o pane tostato integrale e non più di 1 cucchiaino di marmellata o miele a scelta.

Spuntino di metà mattina

Tutti i giorni un frutto di stagione a vostra scelta

Pranzo

Questo pasto si diversifica in base al giorno della settimana

Lunedì: Insalata verde mista con pomodori, sedano, carote, 1 uovo, tonno in scatola, un piccolo panino, una macedonia di frutta con 5 prugne secche.

Martedì: Tagliolini con gamberi, non più di 70 gr, in alternativa qualunque formato di pasta a vostra scelta purché integrale, insalata di peperoni, carote, sedano e finocchi.

Mercoledì: Risotto con gli asparagi, insalata verde mista con carote e pomodori e fragole.

Giovedì: Pennette con melanzane, pomodori e grana al pomodoro, non più di 70 gr, insalata mista e finocchi.

Venerdì: Arrosto di tacchino con contorno di verdure grigliate, un panino integrale e fragole con limone o ananas fresco.

Spuntino di metà pomeriggio

In questo caso le alternative sono varie, anche qui in base al giorno della settimana.

Lunedì: Succo di pomodoro con succo di limone e qualche carota cruda.

Martedì: Uno yogurt bianco.

Mercoledì: Uno yogurt con 5 prugne secche.

Giovedì: Una ciotola di fragole o 1 frutto.

Venerdì: Uno yogurt magro con 5 prugne secche.

Cena

Lunedì: Passata al pomodoro con olio e basilico, tagliata di carne ai ferri con insalata mista, un panino ed una fetta d’ananas fresco.

Martedì: Insalata mista di lattuga, ravanelli e carote, 2 fette arrosto di tacchino al forno, un panino, macedonia di frutti di bosco e 5 prugne secche prima di dormire.

Mercoledì: 2 filetti di pesce al forno con contorno di fagiolini in insalata, un panino e qualche fetta di ananas.

Giovedì: Zuppa di verdura, petto di faraona al forno con 5 prugne secche, insalata mista ed un panino.

Venerdì: Insalata di carote e radicchio, pesce al pomodoro insaporito con aromi e 2 patate a vapore.

Ecco la dieta delle 10 prugne. Come avete visto il frutto è distribuito differentemente lungo l’arco della giornata nei differenti giorni della settimana per creare un’alimentazione il più possibile sana ed equilibrata. Se, però, soffrite di particolari patologie è sempre meglio consultare prima un medico o un nutrizionista. Prugne secche e stitichezza camminano a braccetto, e tale effetto collaterale potrebbe provocare numerosi problemi a persone che già di base soffrono di tale disturbo. Inoltre, questa dieta è consigliabile seguirla per non più di 3 settimane considerando sempre che, per vedere dei risultati, è bene evitare di esagerare il weekend che la dieta lascia libero.

advertisement