Dieta del minestrone

Redazione Allweb360

La dieta del minestrone è un particolare regime alimentare che aiuta a perdere peso in appena 7 giorni; vediamo in cosa consiste.

Sei in sovrappeso e hai provato tutte le diete che i medici proponevano? Hai iniziato la palestra ma non riesci a perdere peso in nessuna maniera? Il segreto per tornare in forma potrebbe essere la dieta del minestrone, una dieta a base di verdure molto efficace e che ti permetterà di perdere dai 7 agli 8 chili a seconda della stagione. Questo genere di alimentazione è ottimo perché non c’è limitazione di quantità ma semplicemente di qualità ed è facilissima poiché non c’è calcolo delle calorie.

La dieta del minestrone è di 3 diversi tipi:

  1. versione primavera/estate:
  2. versione autunno/inverno;
  3. versione detox (ideale dopo le festività).

La cosa importante è limitare i carboidrati, mangiare il minestrone ad ogni attacco di fame e aumentare il consumo di acqua fino a due litri al giorno.

LEGGI ANCHE: Dieta detox

Regole base della dieta del minestrone

La prima regola, indipendentemente dal periodo, è quella di effettuare la dieta per sette giorni effettivi e può essere prolungata per sole tre settimane consecutive, a seconda di quanti chili debbano essere persi.

La seconda regola è quella di fare due pesate di controllo, una la mattina del quarto giorno e una la mattina dell’ottavo giorno. Secondo quanto stabilito dai nutrizionista, alla prima ci si dovrebbe trovare con 2-3 chili in meno e alla seconda 8 chili in meno.

Se questa dieta dovesse portare stitichezza è bene aggiungere alla colazione 3-4 cucchiai di crusca al giorno. Naturalmente nel menù della dieta del minestrone sono totalmente da evitare alcolici, bibite gassate, burro, salse, olio e dolcificanti.

Dieta del minestrone in primaera/estate

I primi quattro giorni vanno affrontati sempre con:

  • COLAZIONE: caffè o the;
  • SPUNTINO METÀ MATTINA: un succo o un centrifugato di frutta non zuccherato;
  • PRANZO: minestrone in quantità libera e un frutto di stagione;
  • SPUNTINO METÀ POMERIGGIO: si può alternare un the al succo di frutta;
  • CENA: a cena di nuovo minestrone con aggiunta di patate, o pomodori e cetrioli, o pesce.

Gli altri tre giorni:

  • COLAZIONE: possiamo prendere del cappuccino e un frutto;
  • SPUNTINI: devono essere sempre a base di caffè, the o centrifugato
  • PRANZO: si può scegliere tra yogurt magro con frutta, pesce al vapore o bistecche alla griglia;
  • CENA: a cena assumi il minestrone in quantità libera con un secondo a base di pollo o 150 g di ricotta.

Dieta del minestrone in autunno/inverno

Il menù della dieta del minestrone autunno/inverno è invece molto più semplice:

  • COLAZIONE: bisogna bere un caffè con un po’ di cereali integrali;
  • SPUNTINO METÀ MATTINA: a metà mattina un frutto di stagione è l’ideale e aiuta a “tirare” fino a ora di pranzo;
  • PRANZO: 50 gr di pasta o di riso, un po’ di verdure cotte e un altro frutto di stagione, per non far mai mancare all’organismo le vitamine;
  • SPUNTINO METÀ POMERIGGIO: uno yogurt è perfetto per bilanciare la necessità di energia con la dieta;
  • CENA: alla sera minestrone e zuppe calde a base di cavoli, finocchi, carciofi, verze e zucca.

La differenza rispetto alla versione estiva è un apporto calorico un po’ più alto per via del freddo e di conseguenza pranzi a base di pasta o riso. Le calorie del minestrone sono comunque poche (34 ogni 100 grammi), quindi si può tranquillamente puntare su pietanze da accompagnare decisamente più sostanziose.

Dieta del minestrone detox

Se la tua intenzione non è perdere peso ma semplicemente ritornare in forma dopo le feste, la cosa migliore è optare per la versione della dieta del minestrone post festività.

  • COLAZIONE: un succo di frutta;
  • SPUNTINI: un altro succo di frutta durante gli spuntini;
  • PRANZO E CENA: a pranzo e a cena minestrone.

La dieta del minestrone apporterà al tuo organismo numerosissime proprietà detox, da sfruttare per smaltire le scorie di troppo accumulate durante le feste.

ATTENZIONE: Le nozioni riportate in questo sito sono da intendersi a solo scopo informativo: non possono dunque costituire, in nessun caso, la formulazione di una diagnosi medica né possono essere considerate come prescrizione di una terapia o trattamento. Tali informazioni, pertanto, non devono sostituire il consulto diretto con un medico o eventuali visite specialistiche.

LASCIA UN COMMENTO »