advertisement

Tonificare gambe e glutei con 5 esercizi

Redazione

A volte si sente la necessità di rimettersi in forma e fare esercizi per tonificare il fisico; abbiamo selezionato i 5 migliori esercizi da poter fare anche a casa.

advertisement
Tonificare gambe e glutei con 5 esercizi

Mantenersi in forma è importante per questo molti di voi avranno continuato a fare sport anche durante l’estate. Arriva il momento, però, in cui diventa necessario fare esercizio non tanto allo scopo di perdere peso ma per tonificare gambe e glutei e i muscoli in generale. Questo può accadere se con il caldo vi siete lasciati andare preferendo stare distesi sotto l’ombrellone piuttosto che andare a correre. Ecco quindi che la tonicità acquisita con ore e ore di palestra inizia a venire meno e per questo diventa fondamentale rimettersi in forma con qualche esercizio fisico.

Le zone più a rischio, quelle che risento maggiormente dell’inattività estiva, soprattutto per le donne, sono come abbiamo detto le zone dei glutei e delle gambe. Ma, esistono dei facili esercizi per tonificare queste zone del corpo? Ricordate che è fondamentale farli almeno 2-3 volte alla settimana, solo così si potranno ottenere i risultati sperati. Abbiamo scelto 5 esercizi per tonificare gambe e glutei tra i più efficaci e semplici da praticare. Eccoli:

Esercizio n° 1

Utilizzando un tappetino, stendetevi su un fianco poggiando il braccio, dal gomito alla mano, a terra e sollevatevi mantenendovi in equilibrio. Le gambe devono essere tese e poggiate una sull’altra sempre lateralmente. Ora sollevate la gamba che sta più in alto e poi richiudete. Ripetete per almeno 15 volte poi, cambiate lato e fate lo stesso per altre 15 volte. Effettuate almeno 3 ripetizioni per lato.

Esercizio n° 2

Mettetevi carponi sul tappetino poggiando le ginocchia e le braccia, sempre dal gomito alla mano, a terra. Tenendo la schiena dritta stendete la gamba all’indietro creando una linea retta con la schiena e riportatela alla posizione di partenza senza, però, poggiarla. Piegate la gamba e riportatela in posizione per 15 volte, cambiate gamba e fate lo stesso. Ripetete per almeno 3 volte.

advertisement

Esercizio n° 3

Questo esercizio prende il nome di squat. Mettetevi in piedi ed allargate leggermente le gambe. Fate dei piegamenti sulle ginocchia mantenendo la schiena dritta e la pianta del piede sempre fissa sul pavimento. Le braccia tenetele tese in avanti per aiutarvi a mantenere l’equilibrio. Anche in questo caso andranno fatte almeno 15 piegamenti e ripetuti 3 volte.

Esercizio n° 4

Gli affondi sono molto efficaci per tonificare cosce e glutei. Stando in piedi fate un passo avanti con un solo piede e piegate le ginocchia accompagnando il movimento anteriore. Poi riportate la gamba in posizione e ripetete per 15 volte. Fate lo stesso con l’altra gamba e rifate l’esercizio 3 volte. In questo caso tenete le braccia tese lateralmente per mantenervi più stabili e non rischiare di perdere l’equilibrio.

Esercizio n° 5

Stendetevi sul tappetino a pancia in su e piegate le ginocchia poggiando la pianta dei piedi a terra all’altezza delle ginocchia. Sollevate il bacino fino a creare un’unica linea con petto e gambe e rilassate. Ripetete per 15 volte. Le braccia, per questo esercizio, vanno tenute tese lungo il corpo per darvi maggiore stabilità.

Tonificare gambe e glutei in un mese: il segreto è la costanza

Questi esercizi per tonificare gambe e glutei dovranno essere ripetuti con frequenza durante la settimana e svolti lentamente ma con ritmo costante. Scegliete di seguire l’ordine che più preferite o sceglierne alcuni e focalizzarvi su quelli. Potete fare questi esercizi in casa, senza dover per forza recarvi in palestra. Seguendo i nostri consigli e le nostre direttive riuscirete quindi a tonificare gambe e glutei in un mese o poco più. Dopo i primi risultati ottenuti, ovviamente, non dovrete assolutamente mollare la prese, ma continuare a praticare costantemente i seguenti esercizi, magari con minore intensità, ma senza abbandonare completamente tale prassi: il segreto per una forma perfetta sta soprattutto nell’essere costanti; il resto, verrà da sé.

advertisement