advertisement

Bromelina: l’integratore naturale che nasce dall’ananas

gbrandolese

La bromelina è uno degli integratori più efficaci e in voga del momento. Puoi tranquillamente trovarla a qualunque banco farmaceutico: ecco perché è così importante

Bromelina: l’integratore naturale che nasce dall’ananas

Forse non tutti sanno a cosa serve la bromelina nella dieta, anche se in realtà è un elemento davvero importante per il nostro benessere quotidiano. Utilizzata sotto forma di integratore, essa viene indicata per diversi scopi terapeutici soprattutto quando il paziente lamenta problemi di digestione o di indebolimento intestinale.

Se anche tu sei incuriosito da questo integratore e vuoi capirne l’efficacia, ecco a te qualche rapida informazione per sapere meglio cosa sia la bromelina e per quali scopi introdurla nella tua dieta.

LEGGI ANCHE: Integratore Garcinia Optima

La bromelina si ottiene dall’ananas

L’integratore bromelina nasce come sostanza naturale che si è scoperta essere in un frutto molto comune, amato per le sue proprietà disintossicanti e diuretiche, ovvero l’ananas. Studi più approfonditi hanno mostrato come la quantità di bromelina sia molto più elevata nel gambo di questo frutto, cosa che di sicuro aiuta la produzione farmaceutica che in questo modo può adoperare i cosiddetti “scarti” del frutto stesso a livello alimentare.

Propriamente, secondo termini più scientifici, la bromelina può essere definita come un insieme di enzimi che sono molto importanti soprattutto a livello digestivo, ma non solo. Sembra infatti che essi abbiano anche proprietà disintossicanti, antiossidanti e addirittura anticoagulanti.

ananas

Gli usi della bromelina come integratore

Elencare tutti i benefici della bromelina non è semplice, proprio perché molti studi scientifici messi in pratica nel tempo, hanno dimostrato che essa si può utilizzare come integratore davvero in tantissimi ambiti, dunque non solo per problemi digestivi.

Grazie alle sue proprietà infatti, è molto utilizzata in ambito sportivo perché sembra risollevi il nostro corpo dai dolori e da edemi provenienti da traumi diretti e indiretti, ovvero da contusioni o strappi.

Non solo: data la sua azione anticoagulante e antiinfiammatoria è importantissima per chi soffre di tromboflebite, problema che può addirittura portare a casi di trombosi e anche per coloro che hanno problemi di vene varicose, evitando quegli indurimenti che si originano attorno alle zone interessate, effetto di sicuro indesiderato.

Un valido aiuto per le donne

Ebbene sì la bromelina come integratore può essere molto utile per l’Universo femminile per diversi motivi. Innanzitutto già abbiamo visto come possa essere un valido aiuto in caso di vene varicose, di cui molto spesso le donne soffrono, ma non solo.

Se anche tu sei soggetta ad un ciclo mestruale molto doloroso, ovvero soffri di dismenorrea, la bromelina può cercare di contrastare tutti quei mali che spesso si presentano insieme e compromettono le tue giornate: è infatti un ottimo rilassante quando viene in contatto con una muscolatura liscia.

advertisement

Inoltre, grazie alle proprietà antiinfiammatorie contrasta efficacemente la cellulite, permettendo una idratazione maggiore e dando uno stimolo in più alla diuresi, proprio perché solo con un miglior passaggio dei liquidi nel corpo è possibile eliminare la pelle a buccia d’arancia.

mestruazioni

In farmacia e online puoi trovare “bromelina plus”

Di sicuro ti starai chiedendo dove poter acquistare questo integratore. Come abbiamo già accennato, esso è piuttosto diffuso e lo puoi trovare sotto forma di tavolette che prendono il nome di bromelina plus.

Se vuoi sapere a cosa serve bromelina plus, devi fare riferimento alle proprietà diuretiche, antiossidanti e antiinfiammatorie della bromelina. È un integratore molto valido a livello digestivo che può aiutarti a risolvere i tuoi problemi di peso e che deriva ovviamente dall’estratto del frutto dell’ananas.

Quando evitare l’uso di bromelina

Sebbene derivi da enzimi naturalmente presenti in natura, può capitare che vi siano alcune controindicazioni con la bromelina. Per i soggetti più sensibili a livello intestinale, bisogna porre attenzione a possibili nausee o diarree o anche crampi addominali.

Un’altra cosa a cui stare attenti è l’utilizzo di bromelina in gravidanza: è meglio evitare questo integratore durante i mesi di gestazione e, se non se ne può fare a meno nemmeno durante l’allattamento al seno, conviene farsi seguire da un medico specializzato per impedire il nascere di possibili rischi per il bambino.

gravidanza

Se dunque sei alla ricerca di un aiuto per i tuoi disturbi, in particolar modo intestinali, ma non solo, l’integratore naturale bromelina può fare al caso tuo. Ovviamente ricorda sempre di non fare scelte azzardate e personali e tieni conto del parere di un esperto, come il tuo medico di fiducia od uno specialista.

In questo modo potrai dare una mano al tuo corpo a stare meglio, facendo le scelte opportune con consapevolezza. Vedrai risultati sin da subito ottimi miglioramenti: non ti resta che provare!

advertisement